Guida LinkedIn per aziende: sfruttare il digital per trovare nuovi clienti

Hai sentito parlare bene delle potenzialità di LinkedIn come strumento di social selling e sei alla ricerca di una guida LinkedIn per aziende? Sei nel posto giusto: ecco i primi 5 step per sfruttare il digital per trovare nuovi clienti.
guida linkedin per aziende

Con un ampio bacino di utenti e la possibilità di diventare una vera e propria vetrina professionale, LinkedIn si afferma sempre più come strumento di social selling: pensa che l’80% dei Lead social B2B viene generato da LinkedIn!

Ma da dove si inizia? Come si fa a trovare nuovi clienti nel mondo digital?

In questo articolo troverai la nostra guida LinkedIn per aziende in 5 step: ecco tutto quello che devi sapere per trasformare LinkedIn in uno strumento di vendita.

Qual è il pubblico che puoi raggiungere su LinkedIn?

Iniziamo con qualche numero, che ti farà capire già da subito perché LinkedIn può rivelarsi così importante per trovare nuovi clienti per la tua azienda.

A oggi LinkedIn conta:

  • 16 milioni di utenti solo in Italia;
  • 350.000 aziende;
  • 1 milione di Decision Maker.

Risulta chiaro, quindi, che il bacino di utenza è ampio e ideale per trovare potenziali prospect che potrebbero aver bisogno proprio di te.

Ma come si fa a trovare (e soprattutto a farsi trovare) da queste persone?

Step 1: definisci la tua nicchia

Lo abbiamo chiamato Step 1, ma per noi è da considerare una sorta di Step 0, preliminare a qualunque altra azione: definire una nicchia specifica, ovvero un gruppo specifico di persone con esigenze simili che tu sai risolvere, che può portarti a generare altri profitti e per cui hai già dei case study documentati. Ne abbiamo parlato in modo più approfondito qui.

La nicchia è essenziale perché ti permette di personalizzare il tuo messaggio in modo che raggiunga le persone che vogliono davvero ascoltarlo, quelle che sono realmente interessate a ciò che stai dicendo.

Ricorda che la qualità è più importante della quantità: ha più senso (e genera più conversioni) ottenere una reazione di valore generata da una persona davvero interessata, che raggiungere mille utenti a cui non interessa ciò che hai da vendere.

Step 2: cura il tuo profilo

Una volta individuato il tuo target, è il momento di sistemare il tuo profilo.

Pensalo come un biglietto da visita che chiunque può vedere: deve essere curato, ordinato, accattivante. Per farlo:

  • scegli un’immagine del profilo professionale;
  • descrivi nel dettaglio le tue esperienze professionali, i tuoi studi e le tue skills nelle sezioni preposte;
  • scrivi una bio da 5 stelle – ecco come scrivere un buon riepilogo LinkedIn;
  • ricordati di collegare il tuo profilo a quello della tua azienda, inserendola tra le esperienze lavorative e taggandola nei tuoi post.

Step 3: crea un profilo aziendale

Il terzo step della nostra guida LinkedIn per aziende è, ovviamente, creare un profilo aziendale.

Bisogna curarlo tanto quanto il profilo personale, allineandosi al branding dell’azienda, spiegando in modo accattivante e adatto alla propria nicchia di cosa si occupa, e condividendo contenuti di valore.

Step 4: focus sui contenuti

I contenuti sono fondamentali: devono essere originali, rilevanti, coinvolgenti e condivisibili.

Creare e pubblicare post di valore ti permette di attrarre i prospect, di fare personal branding, di venire ricondiviso in modo che il tuo messaggio si sparga all’interno della tua nicchia, di creare relazioni che possono convertirti in vendite.

Nel nostro articolo su come creare contenuti di valori su LinkedIn, trovi tutti i nostri consigli su che tipo di post pubblicare, che tone of voice utilizzare, come impostare un buon contenuto.

Ricorda: l’obiettivo è sempre quello di posizionarsi nella mente della nicchia come l’unica e la migliore opzione per risolvere il suo problema più grande!

Step 5: crea relazioni

Ultimo ma non meno importante, il quinto step consiste nel creare relazioni di valore.

Su LinkedIn puoi:

  • interagire con i post della tua nicchia, lasciando reazioni o commentando;
  • rispondere ai commenti ai tuoi post;
  • taggare persone rilevanti nei tuoi post;
  • inviare e ricevere messaggi privati.

Il mix delle attività che compi su LinkedIn può trasformarsi in un vero e proprio Prospecting: ne abbiamo parlato in questo articolo su come fare Prospecting su LinkedIn in modo efficace.

Uno strumento in più: il Sales Navigator

LinkedIn mette a disposizione dei profili Premium uno strumento eccezionale per trovare clienti: il Sales Navigator.

Si tratta di uno strumento che ti permette di cercare in tutto il bacino di utenza di LinkedIn, filtrando i tuoi risultati per keywords, aree geografiche, lingua, settore, studi, anni di esperienza, ruolo e qualifica aziendali, settore di appartenenza, tipo di azienda, numero di dipendenti e così via.

In questo modo puoi trovare esattamente le persone facenti parte della tua nicchia e iniziare a interagire con loro, in modo da attrarne l’attenzione e di fargli conoscere te e la tua azienda.

Come possiamo aiutarti a trovare nuovi clienti su LinkedIn?

Se pensi che trovare nuovi clienti e vendere tramite LinkedIn sia complicato, beh, hai ragione: non è semplice, affatto. Ma è il nostro lavoro.

Se senti di avere bisogno di una guida LinkedIn per aziende, contattaci e prenota la tua consulenza con noi: ti spiegheremo come possiamo aiutarti a rendere LinkedIn un vero strumento di selling per la tua azienda e i nostri metodi pro per utilizzarlo a meglio.

Quanto ti è stato utile questo articolo?

Voto medio: 5 / 5. Conteggio voti: 2

Non ci sono ancora voti

Il miglior risultato possibile, senza sprecare tempo

Qualunque sia il tuo obiettivo su LInkedIn, sceglieremo insieme come strutturare un progetto per usare il tuo e nostro tempo nel miglior modo possibile.