1. Home
  2. Linkedin
  3. Messaggi LinkedIn per Richiesta di Collegamento: consigli ed esempi da copiare

Messaggi LinkedIn per Richiesta di Collegamento: consigli ed esempi da copiare

uomo che invia messaggio linkedin per richiesta di collegamento

Ampliare la propria rete di collegamenti è una delle prime azioni per crescere su LinkedIn: i collegamenti e i followers, infatti, sono coloro che vedranno i tuoi contenuti nel loro feed e che potranno interagire con i tuoi post o condividerli nel loro feed.

Quando invii una richiesta di collegamento, hai una possibilità fantastica: quella di personalizzare la tua richiesta con un breve messaggio.

Perché aggiungere un messaggio alla Richiesta di Collegamento? Aggiungere un messaggio LinkedIn alla richiesta di collegamento sembra essere una strategia efficace: l’aggiunta di una nota aumenta le possibilità che la richiesta di collegamento venga accettata.

La personalizzazione infatti paga sempre, che si tratti di una richiesta di collegamento, di un messaggio su LinkedIn o di un’e-mail di follow up. Pensaci: ti comunicherebbe più interesse nei tuoi confronti un messaggio copia-e-incolla oppure uno che si rivolga proprio a te?

Come scrivere un messaggio su LinkedIn

Aggiungere un messaggio LinkedIn alla tua richiesta di collegamento è molto semplice. Innanzitutto devi inviare la richiesta di collegamento. Come ti spiegavamo nell’articolo sui collegamenti LinkedIn, è molto semplice: ti basta visitare il profilo del tuo prospect e cliccare su “Collegati”. Nella tab che si aprirà, clicca su “Aggiungi una nota”: si aprirà una nuova tab in cui potrai scrivere un breve messaggio di 300 caratteri.

 

3 consigli da seguire

E ora veniamo alla domanda: cosa scrivere in questi 300 caratteri? Ecco qualche consiglio:

  1. Presentati brevemente: bastano il tuo nome e, se serve, la tua posizione lavorativa o il nome della tua azienda.
  2. Spiega perché stai inviando la richiesta di collegamento: ad esempio puoi ricordare al prospect dove vi siete incontrati, spiegargli cosa vi accomuna, comunicargli da dove scaturisce il tuo interesse nei suoi confronti.
  3. Personalizza il messaggio e concentrati sull’interlocutore: il prospect deve percepire che il tuo messaggio è stato scritto appositamente per lui, che non è un copia e incolla che usi per tutti i prospect o che si tratta di una richiesta di collegamento causale. Scrivere “Ciao [nome del prospect]” non basta: aggiungi qualche piccolo dettaglio che parli di lui, ad esempio mostrandoti interessati al suo lavoro, a una pubblicazione, a un evento a cui parteciperà.

… e 3 errori da non fare

  1. Non usare il messaggio-cliché per eccellenza di LinkedIn. Sai quei messaggi che dicono “Vedo che abbiamo degli interessi in comune, quindi mi piacerebbe aggiungerti alla mia rete”? Ecco: non inviarli, perché sono il peggior modo di approcciare. È un palese copia e incolla: sono sicuro che ne avrai ricevuti un centinaio identici anche tu. Zero personalizzazione, zero presentazione, zero spiegazione di quali sono questi interessi e del perché dovreste collegarvi insieme…insomma, sono inutili e controproducenti.
  2. Non essere autoreferenziale: devi comunicare al tuo interlocutore che ti interessa lui, non che vuoi parlare solo di te stesso.
  3. Non partire in quarta con la vendita. Come sai benissimo, gli acquisti B2B richiedono risorse economiche importanti, dunque vengono ponderati a lungo. Scrivere nel tuo messaggio di richiesta di collegamento “noi della [nome] srl aiutiamo le aziende come la tua a fare questa cosa: scrivimi se vuoi saperne di più sulle nostre soluzioni” non solo non ti aiuterà a vendere, ma potrebbe addirittura portare la tua richiesta di collegamento a essere cestinata per direttissima: il prospect ti percepirebbe come uno che vuole solo vendere.

5 esempi di richiesta collegamento

Quindi, in pratica, cosa dobbiamo scrivere in questo messaggio LinkedIn per Richiesta di Collegamento? Ecco qualche esempio pratico da personalizzare e riadattare in base alle tue esigenze.

Esempio 1

Ciao [nome del prospect],
sono [tuo nome] e sono [posizione lavorativa] di [azienda].

Ho trovato il tuo profilo su LinkedIn e ho trovato molto interessante [menziona cosa ti ha colpito del suo profilo: l’esperienza in un ambito a te affine, una pubblicazione particolare, la partecipazione a un evento, un risultato lavorativo e così via].

Che ne dici di collegarci? Mi piacerebbe molto leggere i tuoi contenuti, e credo che anche tu potresti trovare interessanti alcuni dei miei!

Esempio 2

Ciao [nome del prospect],

sono [tuo nome] e sono [posizione lavorativa].

Ho visto che sei [posizione lavorativa del prospect] di [azienda del prospect]. Mi piacerebbe collegarmi con te perché mi interessa capire meglio quali sono le principali sfide ed esigenze nel tuo settore.

Ti va di collegarci e magari parlarne un po’?

Esempio 3

Ciao [nome del prospect],

sono [tuo nome] e sono [posizione lavorativa] di [azienda].

Ci siamo incontrati a [cita l’occasione in cui vi siete incontrati] e ti ho trovato molto interessante! Ti va di collegarci e scambiarci qualche opinione anche qui?

Esempio 4

Ciao [nome del prospect],

sono [tuo nome] e sono [posizione lavorativa] di [azienda], quindi lavoriamo nello stesso settore 😀

Mi piacerebbe connettermi con [posizione lavorativa, es. “commerciali”] di successo come te per avere occasioni di confronto sul nostro settore, e magari ci scambiamo anche qualche dritta 😉 Ti va?

Esempio 5

Ciao [nome del prospect],

sono [tuo nome] e siamo entrambi membri del gruppo [nome del gruppo]. Ho letto il tuo commento riguardo [argomento] e mi interessa approfondire: cosa ne pensi di [argomento]? Ti va se ci colleghiamo e ci confrontiamo a riguardo?

Potrebbe interessarti

Scrivere un blog professionale non è affatto semplice
Linkedin,
Il Social Selling su LinkedIn: tutto quello che devi sapere
Leggi di più
persona che progetta un piano editoriale per Linkedin
Linkedin,
Riepilogo LinkedIn: come scrivere per catturare l’attenzione dei Lead + 3 casi di successo
Leggi di più
foto profilo linkedin
Linkedin
Foto per il profilo LinkedIn: come sceglierne una vincente
Leggi di più
laptop con mappa
Linkedin,
Modalità privata su LinkedIn: vale la pena usarla?
Leggi di più
Lavoro con tablet e pc
Linkedin,
Crescere su LinkedIn: guida per neofiti in 5 step base
Leggi di più
foto copertina linkedin
Linkedin
Foto Copertina per LinkedIn: 4 consigli per renderla efficace
Leggi di più
Fai evolvere il tuo modello di sviluppo business. Per sempre.