1. Home
  2. Linkedin
  3. Profilo LinkedIn efficace: sblocca il potenziale della tua visibilità [Guida]

Profilo LinkedIn efficace: sblocca il potenziale della tua visibilità [Guida]

Profilo-linkedin-efficace-Result-Consulting ResultConsulting consulenza per la vendita b2b

Hai mai riflettuto su quanto il tuo profilo LinkedIn possa fare la differenza nel mondo professionale

Non si tratta solo di una semplice foto profilo LinkedIn o di un titolo accattivante. È un intero ecosistema che comunica chi sei, cosa fai e perché dovrebbero sceglierti. In questo mondo digitalizzato, un profilo LinkedIn ottimizzato diventa la tua vetrina, il tuo biglietto da visita per colleghi, partner e potenziali clienti. La calamita irresistibile con cui iniziare ad attrarre nuovi contratti e clienti. 

E se ti dicessi che ci sono best practices LinkedIn e consigli su come creare un profilo efficace, sarebbe utile, vero? 

In questo articolo, esploreremo non solo l’importanza dell’ottimizzazione del profilo e della pianificazione dei post LinkedIn, ma anche elementi essenziali come la foto copertina, il sommario LinkedIn e tanti altri strumenti LinkedIn utili. Mettiti comodo e preparati a trasformare il tuo profilo professionale in un vero e proprio magnete per opportunità.
Partiamo!

Personale o aziendale?

Ti sei mai fermato a pensare alla differenza tra un profilo LinkedIn personale e un profilo aziendale?  Entrambi hanno il loro posto e la loro importanza, ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ciascuno? E soprattutto, come puoi trarre il massimo beneficio da entrambi?

Profilo personale

È il tuo biglietto da visita digitale, il luogo dove mostri le tue competenze, il tuo personal branding LinkedIn e dove condividi le tue esperienze professionali. Il vantaggio? È personale, autentico e ti permette di costruire una rete di contatti e di interagire direttamente con altri professionisti. Ma ci sono anche svantaggi. 

Ad esempio, essendo personale, non può rappresentare a pieno le voci e le visioni di un’intera azienda.

Esempi di profili professionali

Ti sei mai fermato a esplorare i profili LinkedIn di spicco nel mondo B2B? Bene, è arrivato il momento di farlo. Guardare questi profili professionale può rivelarsi una miniera d’oro per chi desidera ottimizzare il proprio profilo LinkedIn. 

Ma quali sono i loro punti di forza? Osserva se questi profili di successo hanno un sommario LinkedIn accattivante e che mette in evidenza un’offerta chiara, semplice e precisa. Controlla la foto profilo LinkedIn e l’immagine di copertina LinkedIn. Sono coerenti con il personal branding? E il titolo LinkedIn riflette in modo efficace la loro posizione professionale? Abbiamo raccolto qualche esempio virtuoso di profilo professionale LinkedIn in relazione al personal branding.

Tu, come imprenditore o manager, hai l’opportunità di arrivare allo stesso livello di efficacia e professionalità. Rifletti, cosa puoi imparare da loro? E come potresti adattare queste best practices LinkedIn al tuo profilo?

Profilo aziendale

D’altro canto, il profilo aziendale su LinkedIn rappresenta la tua azienda nel suo insieme, con una descrizione LinkedIn focalizzata sull’identità e sui valori aziendali. Puoi condividere aggiornamenti aziendali, offerte di lavoro e evidenziare i punti di forza del tuo brand. Tuttavia, potrebbe non avere lo stesso impatto personale e l’efficacia nell’interazione diretta come un profilo personale.

Ma allora, quando e perché scegliere uno piuttosto che l’altro? Dipende dai tuoi obiettivi

Se stai cercando di costruire relazioni personali, di mostrare le tue competenze o di posizionarti come thought leader in un settore particolare, un profilo LinkedIn personale è la strada da percorrere. Se, invece, desideri promuovere la tua azienda, le sue attività e attrarre nuovi talenti, allora una pagina aziendale LinkedIn è quello che fa per te.

Qui entra in gioco ResultConsulting. Siamo profondamente convinti dell’importanza di un ottimo profilo LinkedIn personale. Perché? Perché sappiamo che l’attività di prospecting e la vendita in generale partono sempre da lì. Un profilo professionale ben curato, con una foto copertina LinkedIn di impatto e un sommario LinkedIn che racconta chiaramente la tua storia, può fare la differenza. Sei pronto a ottimizzarlo al meglio? Continua a leggere qui sotto.

Foto

Hai mai avuto quella sensazione, mentre scorri tra i vari profili LinkedIn, che qualcuno ti “parli” più di un altro, anche prima di leggere una sola parola sulla sua carriera o competenze? 

Foto profilo

La magia, spesso, risiede nella foto profilo LinkedIn. Mettila così: sei in un grande evento di networking, e c’è una folla di persone. Chi noteresti per primo? Probabilmente qualcuno con un’aura professionale, un atteggiamento aperto, un abbigliamento appropriato.

La tua foto profilo LinkedIn è la tua rappresentazione virtuale in quel grande evento chiamato internet. Ecco perché investire tempo e pensiero nella scelta di quella singola immagine è così fondamentale. I requisiti base di una foto profilo sono:

  • Attualità e chiarezza: partiamo dalle basi. La tua foto dovrebbe essere recente. Rappresenta chi sei ora, non chi eri 10 anni fa. E sì, la nitidezza è fondamentale. Non vorrai mica apparire come una figura indefinita o un miraggio nel deserto!
  • Primo piano: il tuo viso è il protagonista. L’obiettivo è che chi guarda possa sentire come se potesse stringerti la mano e iniziare una conversazione. E, una piccola chicca, un sorriso genuino può fare meraviglie.
  • Abbigliamento professionale: pensa alla tua foto profilo come a un colloquio virtuale. Come ti vestiresti per incontrare un potenziale cliente o datore di lavoro? Quella è l’immagine che vuoi trasmettere?
  • Sfondo neutro: un buon sfondo non distrae, ma amplifica. E se non sei sicuro di quale sfondo utilizzare, Paolo Susani ha dato un ottimo esempio sul suo profilo. Dà un’occhiata!

Ci sono anche degli errori da evitare assolutamente, che potrai leggere sul nostro articolo di approfondimento sulla foto profilo LinkedIn.

Foto copertina

Hai mai considerato quanto potente possa essere una foto copertina LinkedIn ben progettata? Sì, proprio quello spazio in alto al tuo Profilo LinkedIn. Se usato bene, può darti un vantaggio enorme per migliorare la percezione della tua immagine.

Pensa a quando visiti un Profilo LinkedIn per la prima volta. Che cosa cattura subito il tuo sguardo?

Senza dubbio, l’aspetto visivo. Immagini e design sono decisamente più coinvolgenti e memorabili rispetto a blocchi di testo. E la foto copertina LinkedIn, insieme alla tua foto profilo, è spesso la prima impressione che la gente riceve di te. Questa deve raccontare una storia, la tua storia.

  • Chi sei
  • Cosa fai
  • Cosa puoi offrire

E deve farlo in modo accattivante. Pensa a questa foto come a una sorta di copertina di un libro sul tuo personal branding LinkedIn. Sarebbe un peccato trascurarla, vero? Soprattutto considerando che LinkedIn premia i profili ottimizzati, spingendoli più in alto nelle ricerche. Ed è qui che entra in gioco l’ottimizzazione profilo LinkedIn, di cui la foto copertina è una parte fondamentale.

👉 Leggi il nostro approfondimento sulla copertina LinkedIn

Headline

È la parte immediatamente sotto a copertina e foto personale. È uno spazio limitatissimo (220 caratteri), che quindi deve essere editato affinché sia massimamente efficiente. Puoi rifarti a diversi modelli ed esempi di headline, ma in ogni caso devi sempre tenere presente qual è la tua nicchia, quali parole usa e qual è il tuo ToV. Nell’headline devi riuscire a dire cosa sai fare e qual è la tua personalità. Tutto in uno spazio ridotto.

Sommario LinkedIn

Ti sei mai chiesto perché alcune persone sembrano catturare immediatamente la tua attenzione su LinkedIn, mentre altre no? Molto spesso, la chiave sta nel sommario LinkedIn.

Il sommario LinkedIn, anche conosciuto come la sezione “About” del tuo Profilo LinkedIn, è essenzialmente la tua occasione per brillare e mostrare al mondo chi sei veramente. 

Profilo-linkedin-efficace-esempio-sommario-profilo-linkedin-matteo-mirabella-Result-Consulting-ResultConsulting-consulenza-per-la-vendita-b2b
Un esempio del sommario profilo LinkedIn di Matteo Mirabella

Si tratta di una sorta di finestra sulla tua anima professionale, dove hai l’opportunità non solo di presentarti, ma di farlo in un modo che cattura l’attenzione e mostra il tuo expertise.

Profilo-linkedin-efficace-esempio-sommario-profilo-linkedin-giacomo calabrese-Result-Consulting-ResultConsulting-consulenza-per-la-vendita-b2b
Questo è il sommario del profilo LinkedIn di Matteo Calabrese

👉 Leggi maggiori dettagli su come ottimizzare il sommario del profilo LinkedIn

Che fare?

8 indicatori di efficacia del tuo Profilo LinkedIn

Ogni professionista sa quanto sia importante avere una presenza significativa online, e LinkedIn è al centro di questa realtà digitale. Questi sono gli indicatori chiave che, se seguiti, ti permetto di migliorare l’efficacia del tuo profilo su LinkedIn.

  1. Visibilità: la visibilità è essenziale. Essa dipende dalla completezza del tuo profilo, dalla tua attività sulla piattaforma e dalle interazioni con i tuoi post. Puoi migliorare la tua visibilità:
    • Completando il profilo in ogni sua parte, incluso una foto professionale e un’immagine dell’header.
    • Usando parole chiave pertinenti nelle sezioni cruciali come l’headline e il riassunto.
    • Pubblicando contenuti di valore con regolarità, che rispecchino le necessità del tuo target.
  2. Credibilità: la credibilità si guadagna. Questo si riflette in:
    • Un profilo dettagliato e completo.
    • Raccomandazioni e conferme delle tue competenze da parte dei tuoi colleghi o ex datori di lavoro.
    • Pubblicazioni che offrono valore e sono in linea con il tuo personal brand.
    • Una rete ampia e interazioni positive con i tuoi contenuti.
  3. Impatto e opportunità: il vero segno di un profilo LinkedIn efficace è il suo impatto. Ti consiglio di:
    • Valutare periodicamente l’efficacia del tuo profilo rispetto ai tuoi obiettivi.
    • Analizzare le opportunità che hai creato, come i lead generati, i nuovi collegamenti e le conversazioni avviate.
  4. Prendi esempio dai migliori: analizza e impara dai profili di successo nel tuo settore. Non copiare, ma adotta le migliori pratiche.
  5. L’importanza della headline: questa è la tua prima impressione. Rendila potente, pertinente e in grado di comunicare chiaramente il tuo valore.
Profilo-linkedin-efficace-incipit-headline profilo-linkedin-Result-Consulting-ResultConsulting-consulenza-per-la-vendita-b2b
L’incipit di Matteo Mirabella sul suo profilo LinkedIn
  1. Pubblica contenuti di valore: offri spunti utili e pertinenti per il tuo pubblico, incoraggiando la condivisione e l’interazione.
  1. Sfrutta la riprova sociale: mostra che altri vedono il valore nel tuo lavoro attraverso conferme delle competenze, raccomandazioni e interazioni positive.
  1. Mantieni chiarezza sul tuo target e obiettivo: personalizza sempre il tuo approccio e i tuoi contenuti basandoti sulle esigenze e interessi del tuo pubblico target.

Creazione di contenuti

LinkedIn permette di pubblicare post testuali, gallerie di immagini, video, PDF, sondaggi, articoli e addirittura newsletter.

Pianificazione

Hai mai pensato a quanto potrebbe essere utile avere un Profilo LinkedIn sempre attivo e costantemente aggiornato? 

Immagina un pubblico che attende i tuoi contenuti, seduto con il caffè in mano. Ecco, la chiave sta nell’essere costanti. “Ma come posso fare? Ho così tante cose di cui occuparmi ogni giorno!“, ti chiederai. La risposta? Pianificazione post LinkedIn.

LinkedIn, nel suo percorso di ottimizzazione profilo, ha introdotto la possibilità di programmare post direttamente in piattaforma. Sì, hai capito bene. Ora non hai più bisogno di affidarti a strumenti di terze parti come Buffer, Canva, PostPickr o Hootsuite. 

Tutto diventa più semplice e integrato direttamente su LinkedIn. Questo non solo rende il tuo Profilo LinkedIn più efficiente, ma ti dà anche la comodità di creare un piano e calendario editoriale ben organizzato.

  1. Fai clic su “avvia un post”
  2. Scrivi il tuo post o carica il tuo contenuto
  3. Clicca sul simbolo dell’orologio per programmare in un secondo momento
  4. Scegli la data e l’ora in cui desideri che il tuo post venga pubblicato su LinkedIn
  5. Fatto!
Profilo-linkedin-efficace-come-programmare-post-linkedin-ResultConsulting-consulenza-per-la-vendita-b2b

Immagina di avere un mese di contenuti pronti, da foto profilo LinkedIn a descrizioni coinvolgenti. Con questo approccio, consigli LinkedIn alla mano, assicuri una presenza stabile e di impatto. Non ti sembra un’ottima strategia per valorizzare il tuo personal branding su LinkedIn?

Statistiche

Last but not least, periodicamente dovresti valutare l’efficacia del tuo profilo LinkedIn:

  • relativamente al tuo obiettivo, controllando i KPI specifici: anche le statistiche LinkedIn possono risultare utili a questo scopo;
  • accertandoti di quanto LinkedIn ritenga efficace il tuo profilo: da questo dipende anche la visibilità che avrai sul social. In questo senso, il Social Selling Index di LinkedIn è uno strumento utilissimo.
profilo linkedin efficace social selling index linkedin ResultConsulting-consulenza-per-la-vendita-b2b

Insomma, ogni dettaglio del tuo profilo LinkedIn comunica qualcosa ai tuoi contatti e potenziali clienti. E in un mondo sempre più digitalizzato, il tuo profilo LinkedIn è spesso il primo impatto che hai su potenziali partner e clienti.

Prima di lasciarci ti volevo invitare a non sottovalutare mai il potere di un profilo LinkedIn ben curato.
È uno strumento fondamentale per raggiungere i tuoi obiettivi professionali e aziendali. Perciò, dedica il tempo e le risorse necessarie per sfruttare al meglio questa piattaforma. Se fai le mosse giuste, LinkedIn può diventare il tuo alleato più prezioso.

Vuoi un supporto per potenziare ulteriormente la tua presenza su Linkedin? Contattaci!

Potrebbe interessarti

Imprenditore che scrive al pc
Linkedin
Cos’è LinkedIn, perché dovresti usarlo e come
Leggi di più
Computer portatile su un tavolo su cui ci sono diversi lavoratori. Sullo schermo del pc una mappa che segna la provenienza delle lead
Linkedin
Trovare Clienti con LinkedIn: tutto quello che non ti dicono ma che hai sempre voluto sapere
Leggi di più
persona che scrive il pulse di Linkedin
Linkedin
Blog LinkedIn: come usarlo per scrivere articoli
Leggi di più
Scrivere un blog professionale non è affatto semplice
Linkedin,
Il Social Selling su LinkedIn: tutto quello che devi sapere
Leggi di più
organizzazione di un piano editoriale su Linkedin
Linkedin
Cosa pubblicare su LinkedIn: consigli e idee pratiche per la tua content strategy
Leggi di più
Fai evolvere il tuo modello di sviluppo business. Per sempre.